I Leader

Francesco Notarnicola

Ho 47 anni e per vent’anni ho lavorato nel settore del credito, ho amministrato diverse società maturando una grossa esperienza manageriale ed amministrativa.

La mia esperienza di imprenditore e di padre di una bellissima figlia, mi ha portato a considerare l’importanza di insegnare ai nostri figli il giusto approccio verso il denaro; insegnare loro a non essere solo e soltanto dei “consumatori”, ma ad essere produttori di “valore aggiunto”. In eden Dio NON ha detto all’uomo “VAI E CONSUMA QUELLO CHE HO CREATO !!!” ma ha detto “ANDATE, MOLTIPLICATEVI E SIATE FRUTTIFERI”.

Dio ha presupposto che la sua creatura avrebbe aggiunto valore a quello che Lui stesso aveva creato; più di 2000 anni di storia dell’umanità ci hanno fatto vedere, purtroppo, che l’uomo ha solo utilizzato e consumato quello che Dio aveva creato. Oggi siamo costretti a lunghi viaggi planetari verso pianeti inesplorati per cercare le risorse primarie che qui sulla terra si stanno esaurendo. Per questo motivo organizzo incontri con giovani e adulti per insegnare come gestire in modo sano, saggio e consapevole il denaro; negli insegnamenti dò molta rilevanza all’ importanza di una buona gestione delle finanze indipendentemente dalla quantità di denaro che si possiede, perché credo che Il poco se ”gestito bene può diventare molto” il molto se “gestito male può diventare poco”. Credo sia importante dare una buona “Educazione Finanziaria” ai nostri figli e credo che questo compito spetti soprattutto ai genitori; purtroppo la scuola nel campo finanziario ha mancato clamorosamente di insegnare a noi stessi e ai nostri figli principi solidi e fondamentali per una oculata gestione dei soldi. Non viene insegnato il valore del denaro, come gestirlo e soprattutto come creare ricchezza nel lungo periodo, piuttosto che utilizzare il denaro solo per consumarlo nel breve periodo a favore di una mentalità consumistica incentrata sull’avere subito. Puoi insegnare a spendere il denaro seguendo le “ emozioni e la massa” e in questo modo soddisfare il desiderio di “essere” come gli altri, (emulazione dell’apparire), oppure puoi insegnare a spendere il denaro in modo ragionevole per aggiungere valore a quello che si ha già, (valore dell’essere). Ritengo di fondamentale importanza abituare i nostri figli ad avere l’approccio e l’atteggiamento mentale giusto verso il denaro, in modo da non diventare schiavi nell’avere sempre più denaro ed entrare inevitabilmente nella corsa frenetica e senza fine che impone di avere “più soldi per poterne spendere sempre più” , ma imparare a mettere il denaro al nostro servizio con obiettivi a lungo termine in modo da poterne godere e soddisfare i desideri della propria vita.

Laura Notarnicola

Laura, direttrice della Scuola Biblica Gesù vive, è un’insegnante di eccellenti e comprovate qualità. È responsabile di alcuni Servizi della chiesa, come il servizio d’ordine e il servizio duplicazione e, insieme a suo marito affianca i pastori nell’organizzazione del Convegno della Fede.