Cosa Pensiamo di..

Milano - Expo 2015 ed il ruolo della Chiesa Cristiana Evangelica "Gesù Vive"

L’Expo 2015, organizzato dalla città di Milano, ha per tema: “Nutrire il pianeta, energia per la vita”. Questa manifestazione non interesserà solo Milano e neppure soltanto l’Italia, ma sarà l’Expo di tutti i Paesi che intendono impegnarsi per combattere la fame nel mondo, per assicurare la qualità e la sicurezza alimentare, per diffondere stili di vita più sani, per combattere malattie legate ad una cattiva alimentazione, il tutto salvaguardando l’ambiente, tutelando la biodiversità e rispettando la cultura e le tradizioni dei diversi Paesi.

Fin dalla sua fondazione, il Cristianesimo ha avuto sempre una prospettiva globale, ed è proprio per questo motivo che ci sentiamo coinvolti in questa manifestazione.

L’obiettivo che l’Expo - Milano 2015 si è prefissato è notevole: contribuire a vincere la grande guerra del secolo, la guerra della fame, fame di cibo e fame di energia, grazie all’aiuto che può venire dalla ricerca scientifica e dalla tecnologia. E perché non considerare anche l’aiuto che può venire da Dio?

Le Scritture promettono ripetutamente meravigliose ricompense - immediate e future - per coloro che hanno fede in Dio e ricercano l’obbedienza.

Il modello di Dio per l’uomo, la Sua volontà e la Sua legge morale sono da sempre resi noti. Ancora OGGI Dio offre benedizione piena per coloro che credono in Lui e Lo seguono.

L’Expo 2015 raduna il mondo, perché allora non invitare anche il Creatore del mondo? “Senza Dio non c’è bellezza, senza Dio non c’è salvezza, senza Dio non c’è speranza, senza Dio non c’è purezza”!

Nutrire il pianeta: Gesù ha detto, “Io sono il pane della vita” (Giovanni 6:48)

Energia per la vita: Gesù ha detto, “Io sono la via, la verità e la vita” (Giovanni 14:6)

L’Expo 2015 si è impegnato a trovare soluzioni, così come fece nella Bibbia il Faraone ai tempi della carestia; ma la risposta e la soluzione non arrivò dai sapienti di corte, bensì da un uomo di Dio di nome Giuseppe (Genesi 39:5).

Così avvenne anche al tempo del re Nebukadnetsar: la risposta non giunse dai savi di corte, ma da un uomo di Dio di nome Daniele (Daniele 6:3-4).

Avere fede in Dio significa appoggiarsi a Lui ed alla Sua Parola. Il governante più grande e sapiente di tutti i tempi - il re Salomone - disse: “Confida nell'Eterno con tutto il tuo cuore e non appoggiarti sul tuo intendimento; 6riconosciLo in tutte le tue vie, ed Egli raddrizzerà i tuoi sentieri” (Proverbi 3:5-6).

“Levate in alto i vostri occhi e guardate: chi ha creato queste cose?” (Isaia 40:26): luce, cielo, sole, luna, stelle, acqua, terra, semi, esseri viventi nei mari e nei cieli e sulla terra.

Ed infine Dio disse: “Facciamo l'uomo a nostra immagine e a nostra somiglianza [...] Così Dio creò l'uomo a Sua immagine; lo creò a immagine di Dio; li creò maschio e femmina [...] Dio vide tutto ciò che aveva fatto, ed ecco, era MOLTO BUONO” (Genesi 1:26-27, 31).

Milano Expo 2015: ci saremo anche noi!

A cura del Pastore Senior Angelo Scannapieco